Botanica Zero - Come riconoscere le piante

Este Curso es parte de

Pathway en Botanica Zero


Questo corso è dedicato alla tecnica di riconoscimento di specie di piante vascolari, attraverso esempi di piante molto comuni nella flora italiana. In questo corso si insegna a riconoscere e descrivere i caratteri che aiutano a identificare le specie e ad usare strumenti e metodi scientifici per riconoscere i principali gruppi tassonomici delle piante vascolari. Si insegna ad utilizzare la chiave dicotomica della “Flora d’Italia” (Pignatti et al., 2017-2019) con tre esempi di riconoscimento di una specie di felce terrestre, una conifera e una angiosperma.

Il corso è riconosciuto come PERCORSO PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L’ORIENTAMENTO (PCTO) per gli studenti delle scuole superiori. E' possibile iscriversi al seguente link https://web.unipd.it/prenotazioniservizi/pcto/ andando alla voce "Uffici e altre strutture di Ateneo" dove si possono inserire i dati della scuola. Dopo aver ottenuto l'attestato del corso  e possibile scaricare anche quello valido per il PCTO.

Si rinvia alle indicazioni dell'Ateneo di riferimento per le informazioni e le attività legate al PCTO (e non al supporto di EduOpen).




Asistencia y Certificados

Cuota de Asistencia
GRATUITO!
Costo del Certificado de Participación
GRATUITO!

Categorìa

Ciencias

Horas de Entrenamiento

40

Nivel

Intermediate

Metodos de Curso

Autoaprendizaje

Idioma

Italiano

Duraciòn

2 Semana

Tipología

Online

Estado del Curso

Autoaprendizaje

Iniciar Suscripciones

Mar 13, 2022

Apertura del Curso

Mar 28, 2022

Cierra Curso

No establecido
  • Riconoscere e descrivere i caratteri che aiutano a identificare le specie di piante vascolari
  • Acquisire strumenti e metodi scientifici per riconoscere le piante
  • Riconoscere i principali gruppi tassonomici delle piante vascolari

Conoscenze di base della biologia acquisite nella scuola superiore e attitudine all’osservazione. Si consiglia di seguire questo corso dopo aver completato il precedente su “Gli organi delle piante”, poiché vi sono richiami di argomenti e uso di terminologia ampiamente trattati nei moduli di questo corso.

I contenuti dei video e l’esecuzione delle attività del corso sono sufficienti per poter svolgere il quiz conclusivo per ricevere l’attestato di frequenza. Tuttavia, per approfondire i contenuti trattati si consigliano le seguenti letture:

  • Simpson M. 2019 Plant systematics (2nd Ed.) Academic Press;

  • Judd et al. 2019 Botanica sistematica. Un approccio filogenetico (3rd Italian Ed.) Piccin;

  • Pasqua et al. 2019 Botanica generale e diversità generale (4th Ed.) Piccin;

  • Evert, R. F., & Eichhorn, S. E. 2013. La Biologia delle piante di Raven. Zanichelli.

Inoltre, si consigliano i seguenti siti per praticare il riconoscimento delle specie sul campo:

Il corso è formato da 4 moduli. I primi 3 moduli trattano i seguenti argomenti: le felci terrestri, le conifere della nostra flora, il riconoscimento delle piante vascolari. I primi due moduli sono composti da una serie di brevi video alternati ad attività interattive di autovalutazione. Il terzo modulo è composto da quattro video interattivi, nei quali l’utente è guidato al riconoscimento di tre specie operando scelte in una sequenza di alternative. Le tre specie sono molto comuni e lo studente potrà esercitarsi al riconoscimento individuando le piante nell’ambiente. Lo studente viene invitato ad uscire all’aperto e a compiere proprie osservazioni per sperimentare quanto presentato nei video.Nel quarto modulo conclusivo si propone un quiz di 12 domande. Il suo superamento dà diritto all’acquisizione dell’attestato di partecipazione a questo corso.

CRITERI: Per il rilascio dell’attestato di partecipazione al corso è necessario superare il quiz di 12 domande, che si trova alla fine dei cinque moduli. Il quiz è superato con almeno 6 risposte esatte su 12. Sono ammessi al massimo 3 tentativi di 15 minuti ciascuno.

COMPETENZE: Conoscenza dei caratteri distintivi dei principali gruppi tassonomici di piante vascolari e della terminologia necessaria per descriverli e riconoscerli attraverso una chiave dicotomica.