L'officina della storia. Luoghi di Venezia (2a ed.)


L’Officina della storia è un esperimento. Che si rivolge a quanti abbiano interesse per la ricerca storica e ne vogliano cogliere implicazioni e possibilità; e che si avvale di un Laboratorio d’eccezione, Venezia. La città di Venezia è un libro aperto e permette di avere contatto vivo e diretto con tutta la storia, da quella antica a quella contemporanea: l’Officina accompagna gli iscritti in un percorso inedito attraverso alcuni luoghi. Essi sono stati scelti perché importanti almeno per due motivi: perché finalizzati alla conservazione, e allo studio, dei documenti, e perché essi stessi testimonianza di un processo o di esperienze significative in prospettiva storica. Il percorso si snoda attraverso un Museo (il Museo Archeologico), calli e campi, chiese (Chiesa di san Zaccaria), Archivi (Archivio di Stato, Archivio di Santa Maria della Pietà, Archivio di Ca’ Foscari), luoghi per vivere (il quartiere di Marghera) e per lavorare (il Petrolchimico). Ciascuno di questi luoghi sarà presentato nelle sue peculiarità e potenzialità da uno storico specialista del periodo o del tema, e per ciascuno si proporrà un sintetico approfondimento critico su una delle fonti in esso contenute o ad esso correlate: un documento, un reperto, un paesaggio, una testimonianza orale.

Frequenza e Attestati

Frequenza
GRATUITO!
Attestato di Partecipazione
GRATUITO!

Categoria

Scienze Umane

Ore di Formazione

12

Livello

Base

Modalità Corso

Tutoraggio

Lingua

Italiano

Durata

8 Settimane

Tipologia

Online

Stato del Corso

Tutoraggio Soft

Avvio Iscrizioni

22 Sep 2019

Apertura Corso

7 Oct 2019

Inizio Tutoraggio

7 Oct 2019

Fine Tutoraggio

28 Oct 2019

Tutoraggio Soft

29 Oct 2019

Chiusura Corso

31 Jan 2020
Al termine del corso MOOC lo studente: 

  • sa riconoscere alcune fasi importanti della storia di Venezia; 
  • ha maturato un approccio più consapevole alle possibilità offerte dalle fonti documentarie; 
  • riconosce nella città di Venezia uno spessore storico e culturale che va oltre alla percezione turistica; 
  • ha allenato uno sguardo più aperto, pronto a cogliere la significatività storica di luoghi poco appariscenti o poco noti.
Non sono previsti particolari prerequisiti

I. Favaretto, M. De Paoli, M.C. Dossi, Museo Archeologico Nazionale di Venezia, Milano 2004

I. Favaretto; G.L. Ravagnan, Lo Statuario Pubblico della Serenissima. Due secoli di collezionismo di antichità 1596-1797, Cittadella 1997 

L. CALVELLI, Da Altino a Venezia, in M. Tirelli (a cura di), Altino antica. Dai Veneti a Venezia, Venezia, Marsilio, 2011, pp. 184-197.

Daniela Rando, Una chiesa di frontiera. Le istituzioni ecclesiastiche veneziane nei secoli VI-XII, Bologna, Il Mulino, 1994

M. FINCARDI, X. TABET (a cura di), Venise XXe siècle,  « Laboratoire Italien », n. 15, 2014 - http://laboratoireitalien.revues.org/810

Bruno Bertoli, Annalisa Perissa, Chiesa di San Zaccaria. Arte e devozione, Venezia, Marsilio, 1994.

La Pietà a Venezia. Arte, Musica e Cura dell'infanzia fra tradizione e innovazione, Venezia, 2008.

AA.VV., Porto Marghera, le immagini la storia 1900-1985, Torino, Musolini, 1985.

Sergio Barizza, Daniele Resini, a cura di, Portomarghera. Il Novecento industriale a Venezia, Vianello Libri, Treviso 2004;

Carlo Rubini, Marghera, sentieri nel tempo. Tre itinerari in un’altra Venezia, Enel Relazioni Esterne Territoriali, Trekking Italia (fuori commercio) Venezia 2012.

Il corso è articolato in 8 Sections che comprendono video-lezioni, forum di discussione e verifiche graduali dell’apprendimento.
L' Attestato di Partecipazione è rilasciato dopo aver visionato tutte le videolezioni e risposto correttamente almeno al 70% delle domande di ciascun test (il test prevede due tentativi di risposta).