GIORGIO CESARALE


Si è laureato in Filosofia alla Sapienza - Università di Roma, dove ha anche conseguito il titolo di Dottore di Ricerca. È stato Wissenschaftlicher Gast presso lo Hegel-Archiv della Ruhr-Universität di Bochum, visiting scholar presso il Dipartimento di Filosofia del Boston College (USA) e visiting fellow presso la London School of Economics. 

Attualmente è Professore Associato di Filosofia Politica presso il Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali di Ca’ Foscari - Università di Venezia. 

È membro della redazione di “Micromega” e corresponding editor per “Historical Materialism”. 

Tra le sue pubblicazioni: La mediazione che sparisce. La società civile in Hegel (Carocci, Rome 2009); Hegel nella filosofia pratico-politica anglosasso-ne dal secondo dopoguerra ai giorni nostri (Mimesis, Milan 2011); Filosofia e capitalismo. Hegel, Marx e le teorie contem-poranee (Manifestolibri, Rome 2012). 

Ha curato, insieme a Mario Pianta, l’edizione di Giovanni Arrighi, Capitalismo e dis(ordine) mondiale (Manifestolibri, Rome 2010). 

Nell’ultimo periodo, la sua ricerca si è concentrata sulle diverse forme di una teoria sociale critica, e sulla necessità di ripensare quest’ultima alla luce della categoria, di matrice hegeliana, di “negatività riflessa”.