0



{mlang it}Fare CLIL... par furlan! (2a ed.){mlang}{mlang en}Doing CLIL… in Friulian (2nd ed.){mlang}{mlang es}Aprendizaje Integrado de Contenidos y Lenguas Extranjeras (AICLE) en "friulano" (2a ed.){mlang}

Al termine del corso, i partecipanti: 

  1. avranno compreso le motivazioni glottodidattiche per l’uso della lingua friulana minoritaria per l’insegnamento di contenuti disciplinari; 
  2. conosceranno la normativa, nazionale e regionale, a tutela della lingua friulana minoritaria; 
  3. conosceranno le caratteristiche principali della lingua friulana (differenze tra lingua comune e varietà, grafia ufficiale, elementi di morfologia e morfosintassi);
  4. avranno approfondito concetti legati alla pianificazione, all’uso delle tecnologie e alla valutazione in CLIL; 
  5. avranno visionato materiali didattici per il CLIL in friulano creati e sperimentati dagli insegnanti, come esempio di buone pratiche; 
  6. saranno avviati alla costruzione di comunità di pratica tra insegnanti della rete.

Nessun requisito in particolare.

Coonan C.M. (2012). La lingua straniera veicolare, Seconda edizione. Torino: UTET.

Langé G. & Cinganotto L. (2014). E-CLIL per una didattica innovativa. I Quaderni della Ricerca nr. 18 , Torino: Loescher. 

Ricci Garotti F. (2006) (a cura di). Il futuro si chiama CLIL: una ricerca interregionale sull’insegnamento veicolare. Trento: IPRASE Trentino. 

Serragiotto G. (2014). Dalle microlingue disciplinari al CLIL. Torino: UTET. 

 Vicario F. (2011). Lezioni di linguistica friulana. Udine: Forum Edizioni.

Il corso è articolato in 6 sezioni, tutte in autoapprendimento.

L' Attestato di Partecipazione è rilasciato dopo aver visionato tutte le videolezioni e risposto correttamente ad almeno 7 domande su 10 di ciascun test (il test prevede due tentativi di risposta).
Lingue minoritarie

Obiettivi: Riflettere sull’importanza della promozione delle lingue minoritarie nella zona di confine Italia-Slovenia; approfondire la conoscenza dello status normativo del friulano come lingua minoritaria ufficialmente riconosciuta; conoscere il progetto Docuscuele (Centro di documentazione, ricerca e sperimentazione didattica per la scuola friulana).


Lezioni

L’insegnamento delle lingue minoritarie e regionali (17'18'')
Il Furlan tant che lenghe di minorance (11'51'')
I protagoniscj de politiche lenghistiche regjonâl (10'41'')
DOCUSCUELE (14'46'')
Lingua friulana

Obiettivi: Il Modulo 2 presenta una rassegna degli aspetti linguistici del friulano, storici e sincronici, interni e esterne (sociolinguistici). In questo Modulo si possono apprendere:- i tratti linguistici peculiari che caratterizzano il friulano rispetto alle altre lingue romanze, all’italiano e ai dialetti italiani;- quali sono alcune delle principali caratteristiche fonetiche e fonologiche, nonché alcuni fenomeni morfo-sintattici del friulano;- la classificazione delle varietà friulane, le tre macro-aree dialettali e i principali sotto-gruppi;- i concetti di varietà locale (dialetto), il processo di formazione di una koinè letteraria friulana, il concetto di lingua friulana comune (o lingua standard o normalizzata) e – nell’ambito delle misure di pianificazione linguistica – la promozione e l’uso di una grafia unitaria;- le principali norme di scrittura della lingua friulana secondo la grafia ufficiale, stabilita con la legge regionale 15/1996.


Lezioni

Lingua comune e varietà locali (11'14'')
Elementi di fonologia (11'00'')
Grafia ufficiale della lingua friulana (11'31'')
Elementi di morfo-sintassi (12'14'')
Pianificazione in CLIL

Obiettivi: Comprendere i principi glottodidattici fondamentali del CLIL; riflettere sulle modalità di pianificazione di moduli CLIL; strutturare la pianificazione di un proprio modulo CLIL (solo nell’edizione del corso tutorato).


Lezioni

I principi base di CLIL (13'26'')
La progettazione di moduli CLIL (11'37'')
Attività, tecniche didattiche e materiali CLIL

Obiettivi: Comprendere le strategie di facilitazione dei testi a scopo didattico; prendere consapevolezza degli scopi delle attività didattiche nella lezione CLIL; visionare ed analizzare Unità Didattiche CLIL in friulano create da docenti.


Lezioni

La didattizzazione di materiali per CLIL (10'21'')
Tipi di attività e task (13'55'')
Presentazione dell’UD Musiche, colôrs, emozions (3'17'')
Presentazione dell’UD “Flaba par gno fradi piçul”
Presentazione dell’UD L’aur da fatorie: lis bestis! (2'08'')
Presentazione dell’UD Tal zardin de scuele o ai scuviert… (2'46'')
Presentazione dell’UD Il Friûl magjic
Presentazione dell’UD I cavalîrs a an il non cun sé (2'45'')
Presentazione dell’UD Sore e sot aghe (2'14'')
Presentazione dell’UD Aghe e aiar (1'53'')
Presentazione dell’UD Gjoldi il fûc - Enjoy the fire (3'38'')
Presentazione dell’UD Jerbis par curâ, jerbis par preâ. Un ort plen di segrets (3'08'')
Presentazione dell’UD La poesie e il viaç (3'10'')
TIC

Obiettivi: Prendere consapevolezza delle potenzialità delle TIC nella didattica; scoprire alcune risorse (software e app) reperibili gratuitamente online.


Lezioni

Cemût doprâ… Kahoot! (14'45'')
Cemût doprâ… Padlet (14'35'')
Cemût doprâ… Google Drive (17'51'')
Cemût doprâ… Screencast-O-Matic (16'13'')
Valutazione in CLIL

Obiettivi: Comprendere i processi valutativi in ambiente CLIL; analizzare griglie di valutazione.


Lezioni

La valutazione nel CLIL (12'59'')
Modalità del Corso
Autoapprendimento
Stato del Corso
Pre-iscrizione
Durata
6 settimane
Impegno
Ore formazione
16
Categoria
Scienze Sociali
Lingua
Italiano ‎(it)‎
Tipo
Online
Livello
Base
Avvio Iscrizioni
19 May 2019
Apertura Corso
3 Jun 2019
Fine Iscrizioni
21 Jul 2019
Chiusura Corso
18 Aug 2019

Partecipazione e Attestati

Quota di iscrizione
GRATUITO!
Attestato di Partecipazione
GRATUITO!

Corsi collegati