0



{mlang en}Basics of History of Animation (2nd ed.){mlang}{mlang es}Historia de la animación (2a ed.){mlang}{mlang it}Elementi di cinema d'animazione (2a ed.){mlang}

{mlang en}

Deeper knowledge of the meaning of “animation” and the historical evolution of animated films from pre-cinema until today; deeper knowledge of the main animation techniques and artistic trends. Ability to identify stylistic connections among specific authors and movies. Ability to identify intersections between animation and other arts.

{mlang}{mlang es}

A corso completato si sarà presa visione, in forma sintetica ma esaustiva, di tutti i principali autori e delle maggiori correnti artistiche nell’ambito del cinema d’animazione europeo, statunitense e canadese; saranno stati esaminati alcuni tra gli esempi delle principali tecniche d’animazione, dalla stop-motion alla grafica digitale tridimensionale; si sarà analizzata la carriera di alcuni singoli autori, tra i principali maestri del cinema d’animazione (inclusi Bruno Bozzetto, Barry Purves e Bill Plympton) e saranno stati presentati dei casi di intersezione tra cinema d’animazione, teatro e arti figurative. 

{mlang}{mlang it}

A corso completato si sarà presa visione, in forma sintetica ma esaustiva, di tutti i principali autori e delle maggiori correnti artistiche nell’ambito del cinema d’animazione europeo, statunitense e canadese; saranno stati esaminati alcuni tra gli esempi delle principali tecniche d’animazione, dalla stop-motion alla grafica digitale tridimensionale; si sarà analizzata la carriera di alcuni singoli autori, tra i principali maestri del cinema d’animazione (inclusi Bruno Bozzetto, Barry Purves e Bill Plympton) e saranno stati presentati dei casi di intersezione tra cinema d’animazione, teatro e arti figurative. 

{mlang}

{mlang en}Personal motivation is the only requirement.{mlang}{mlang es}Il corso è rivolto a tutti i potenziali interessati. La motivazione personale è l'unico requisito richiesto.{mlang}{mlang it}Il corso è rivolto a tutti i potenziali interessati. La motivazione personale è l'unico requisito richiesto.{mlang} {mlang en}
  • Giannalberto Bendazzi, Animation: A World History, Focal Press-CRC Press (Taylor & Francis), Boca Raton (Florida), 2016;
  • Giannalberto Bendazzi, Raffaele De Berti (a cura di), La fabbrica dell’animazione. Bruno Bozzetto nell’industria culturale italiana, Milano, Il Castoro, 2003;
  • Liz Fabers, Helen Walters, Animazione sperimentale. Cortometraggi innovativi dal 1940, Modena, Logos, 2004 (Animation Unlimited: Innovative Short Films Since 1940, London, Lawrence King Publishing Ltd., 2003);
  • Davide Giurlando (a cura di), Fantasmagoria. Un secolo (e oltre) di cinema d’animazione, Venezia, Marsilio, 2017;
  • Laurent Mannoni, Donata Pesenti Campagnoni, Lanterna magica e film dipinto, Il Castoro/Museo Nazionale del Cinema, 2009;
  • Carlo Montanaro, Dall’argento al pixel. Storia della tecnica del cinema, Genova, Le Mani, 2005;
  • Bill Plympton, David B. Levy, Independently Animated: Bill Plympton, New York, Universe Publishing, 2011;
  • Barry Purves, Animazione stop motion, Modena, Logos, 2015 (Stop Motion Animation. Frame by Frame Film-Making with Puppets and Models, London, Bloomsbury Publishing Pic, 2014);
  • Chris Robinson, Animators Unearthed. A Guide to the Best of Contemporary Animation, New York, Continuum, 2010.
{mlang}{mlang es}
  • Giannalberto Bendazzi, Animation: A World History, Focal Press-CRC Press (Taylor & Francis), Boca Raton (Florida), 2016;
  • Giannalberto Bendazzi, Raffaele De Berti (a cura di), La fabbrica dell’animazione. Bruno Bozzetto nell’industria culturale italiana, Milano, Il Castoro, 2003;
  • Liz Fabers, Helen Walters, Animazione sperimentale. Cortometraggi innovativi dal 1940, Modena, Logos, 2004 (Animation Unlimited: Innovative Short Films Since 1940, London, Lawrence King Publishing Ltd., 2003);
  • Davide Giurlando (a cura di), Fantasmagoria. Un secolo (e oltre) di cinema d’animazione, Venezia, Marsilio, 2017;
  • Laurent Mannoni, Donata Pesenti Campagnoni, Lanterna magica e film dipinto, Il Castoro/Museo Nazionale del Cinema, 2009;
  • Carlo Montanaro, Dall’argento al pixel. Storia della tecnica del cinema, Genova, Le Mani, 2005;
  • Bill Plympton, David B. Levy, Independently Animated: Bill Plympton, New York, Universe Publishing, 2011;
  • Barry Purves, Animazione stop motion, Modena, Logos, 2015 (Stop Motion Animation. Frame by Frame Film-Making with Puppets and Models, London, Bloomsbury Publishing Pic, 2014);
  • Chris Robinson, Animators Unearthed. A Guide to the Best of Contemporary Animation, New York, Continuum, 2010.
{mlang}{mlang it}
  • Giannalberto Bendazzi, Animation: A World History, Focal Press-CRC Press (Taylor & Francis), Boca Raton (Florida), 2016;
  • Giannalberto Bendazzi, Raffaele De Berti (a cura di), La fabbrica dell’animazione. Bruno Bozzetto nell’industria culturale italiana, Milano, Il Castoro, 2003;
  • Liz Fabers, Helen Walters, Animazione sperimentale. Cortometraggi innovativi dal 1940, Modena, Logos, 2004 (Animation Unlimited: Innovative Short Films Since 1940, London, Lawrence King Publishing Ltd., 2003);
  • Davide Giurlando (a cura di), Fantasmagoria. Un secolo (e oltre) di cinema d’animazione, Venezia, Marsilio, 2017;
  • Laurent Mannoni, Donata Pesenti Campagnoni, Lanterna magica e film dipinto, Il Castoro/Museo Nazionale del Cinema, 2009;
  • Carlo Montanaro, Dall’argento al pixel. Storia della tecnica del cinema, Genova, Le Mani, 2005;
  • Bill Plympton, David B. Levy, Independently Animated: Bill Plympton, New York, Universe Publishing, 2011;
  • Barry Purves, Animazione stop motion, Modena, Logos, 2015 (Stop Motion Animation. Frame by Frame Film-Making with Puppets and Models, London, Bloomsbury Publishing Pic, 2014);
  • Chris Robinson, Animators Unearthed. A Guide to the Best of Contemporary Animation, New York, Continuum, 2010.
{mlang}

{mlang en}The course is divided into 4 Sections that include videolectures, forums and assessment tests.{mlang}{mlang es}Il corso è articolato in 4 Sections che comprendono video-lezioni, forum di discussione e verifiche graduali dell’apprendimento.{mlang}{mlang it}Il corso è articolato in 4 Sections che comprendono video-lezioni, forum di discussione e verifiche graduali dell’apprendimento.{mlang}

{mlang en}L' Attestato di Partecipazione è rilasciato dopo aver visionato tutte le videolezioni e risposto correttamente ad almeno 5 domande su 7 di ciascun test (il test prevede due tentativi di risposta).{mlang}{mlang es}L' Attestato di Partecipazione è rilasciato dopo aver visionato tutte le videolezioni e risposto correttamente ad almeno 5 domande su 7 di ciascun test (il test prevede due tentativi di risposta).{mlang}{mlang it}L' Attestato di Partecipazione è rilasciato dopo aver visionato tutte le videolezioni e risposto correttamente ad almeno 5 domande su 7 di ciascun test (il test prevede due tentativi di risposta).{mlang}
Gli inizi del cinema d’animazione: dal pre-cinema alla seconda guerra mondiale

Obiettivi:L’unità offre una prospettiva storica sui primi anni del cinema d’animazione: dai giocattoli ottici del pre-cinema ai primissimi film animati, dall’era d’oro dell’animazione statunitense fino al cinema di propaganda sovietico della seconda guerra mondiale.


Lezioni

Nascita e primi anni del cinema d’animazione (01'26'')
Il pre-cinema (06'02'')
Gli inizi del cinema d’animazione (06'43'')
L’alba dell’animazione italiana (04'17'')
L’età d’oro del cinema d’animazione statunitense (08'46'')
I primi anni dell’animazione in Unione Sovietica (05'58'')
Gli inizi dell’animazione: specificità europee (05'09'')
I film di propaganda (02'59'')
Sviluppi e sperimentazioni: l’animazione dagli anni ’50 agli anni ‘80

Obiettivi:L’unità è incentrata sullo sviluppo del cinema d’animazione successivo alla seconda guerra mondiale. Saranno analizzati gli anni d’oro dell’animazione italiana in concomitanza con la trasmissione Carosello, e l’esplosione creativa dell’animazione sovietica e dell’Europa dell’est. Saranno inoltre oggetto di discussione gli animatori indipendenti degli Stati Uniti, i film britannici e quelli prodotti dal National Film Board of Canada; si approfondiranno infine specifici autori europei.


Lezioni

Sviluppi del cinema d’animazione dagli anni ’50 agli anni ‘80 (00'54'')
Carosello e gli anni d’oro dell’animazione italiana (06'40'')
I maestri dell’animazione sovietica (06'40'')
Oltre Disney: l’animazione negli Stati Uniti (07'13'')
L’animazione in Europa dell’Est: Cecoslovacchia, Jugoslavia e Polonia (07'41'')
Il National Film Board of Canada (05'03'')
Nuove strade espressive: l’animazione britannica (05'18'')
Specificità europee (06'30'')
Verso il futuro: l’animazione dagli anni ’80 a oggi

Obiettivi:Si approfondiranno le principali scuole d’animazione successive agli anni ’80, offrendo alcuni spunti relativi agli animatori contemporanei. Si affronterà la nuova era dell’animazione statunitense, con la rinascita della Disney e un approfondimento sulle serie televisive; si analizzerà l’evoluzione dell’animazione dell’Europa orientale, le nuove estetiche esplorate dagli artisti britannici grazie al sostegno di Channel Four, l’animazione russa a cavallo della caduta dell’Unione Sovietica e le moderne strade espressive del National Film Board of Canada; si approfondiranno infine l’animazione italiana contemporanea e specificità europee ed extraeuropee.


Lezioni

Casi e specificità dell’animazione moderna e contemporanea (00'43'')
La nuova era dell’animazione statunitense (08'41'')
L'animazione statunitense moderna e la televisione (07'24'')
I maestri dell’Europa Orientale dagli anni ‘80 a oggi (07'54'')
I visionari: l’animazione britannica dopo gli anni ‘80 (07'40'')
Animazione prima e dopo l’Unione Sovietica (05'21'')
NFB, International Rocketship Limited e altre realtà canadesi (07'29'')
L’animazione italiana moderna (05'36'')
Specificità europee ed extraeuropee (07'58'')
Profili e approfondimenti

Obiettivi:Questa unità è dedicata all’approfondimento di alcuni specifici autori. Si analizzeranno le opere dell’animatore italiano Bruno Bozzetto e i lavori di Bill Plympton, maestro dell’animazione indipendente statunitense; il teatro animato del britannico Barry Purves, l’influenza di McLaren sull’animazione canadese contemporanea e in particolare sulle autrici Wendy Tilby e Amanda Forbis; e si metteranno a confronto le opere degli artisti cechi Jiří Trnka e Jiří Brdečka. Esamineremo inoltre alcune intersezioni tra l’animazione e altre forme d’arte.


Lezioni

Profili degli autori e intersezioni tra animazione e altre arti (00'37'')
L’opera di Bruno Bozzetto (06'40'')
Bill Plympton e l’animazione indipendente (05'16'')
Il teatro animato di Barry Purves (04'36'')
Da McLaren a Tilby e Forbis: multiforme realtà dell’animazione canadese (06'39'')
Maestri dell’animazione ceca: Jiří Trnka e Jiří Brdečka (07'56'')
L’animazione e il teatro (03'58'')
Le intersezioni tra animazione e videoarte (08'22'')
Modalità del Corso
Autoapprendimento
Stato del Corso
Auto apprendimento
Durata
4 settimane
Impegno
Ore formazione
9
Categoria
Scienze Umane
Lingua
Italiano ‎(it)‎
Tipo
Online
Livello
Base
Avvio Iscrizioni
18 Feb 2019
Apertura Corso
19 Mar 2019
Fine Iscrizioni
31 May 2019
Chiusura Corso
30 Jun 2019

Partecipazione e Attestati

Quota di iscrizione
GRATUITO!
Attestato di Partecipazione
GRATUITO!

Corsi collegati