Bringing violence at the centre. History, developments and good practices of Centres against violence on women in Italy


The interpretation of the phenomenon of violence against women is based on the data, now recorded by all the statistics, which are men to act violence against women, violence is therefore gender violence. All research conducted so far have shown that violence cannot be attributed either to psychopathology, nor to social marginalization: violence is transversal and it is in regard to the methods of construction of the relationship between men and women. The Centers against gender violence are spaces where women meet words, thoughts, presence of other women who are there to listen to them without judging: to support them in the hard work to "bring order" in their life, to reread their own history, to rediscover resources and energy to design changes and give a new configuration to their existences. To work in a Center against gender violence means having specific legal knowledge and delicate psychodynamic skills, to welcome and support the victim in the take-over path.

La violenza al Centro. Storie, sviluppi e pratiche di un Centro antiviolenza italiano

Il corso è organizzato in una serie di videolezioni e di materiali di approfondimento che affrontano sei diversi temi: il personale è politico, il ruolo dell’operatrice, la Rete dei Centri, Accogliere senza valutare, la Convenzione di Istanbul, Intervento e prevenzione. Ogni sezione è tenuta da un diverso relatore/relatrice, per sottolineare la molteplicità di professioni e di profili che si impegnano quotidianamente a vari livelli nel lavoro per contrastare la violenza di genere. La compagine dei docenti è frutto del lavoro di rete dell’Associazione Nondasola: tale network si articola in un quadro nazionale di attrici/attori coinvolti nella definizione di politiche di intervento, nella pratica dei centri di accoglienza, nella formazione delle operatrici ma anche nella divulgazione di una cultura della differenza e della parità a tutti i livelli.

Il corso offre informazioni sull'Associazione Nondasola che gestisce il centro antiviolenza - Casa delle Donne di Reggio Emilia, e sulle risorse del territorio; informa sulle competenze necessarie a sostenere i colloqui di accoglienza delle donne. Inoltre, ripercorre le tappe che hanno portato vent’anni fa alla approvazione della legge n.66/15.2.1996 contro la violenza sessuale, e alla nascita dei Centri antiviolenza e della Rete che li collega. Quali i punti di partenza, le richieste delle donne, le risposte dell’ordinamento, il ruolo delle avvocate dei centri e degli avvocati difensori dell’imputato, la legislazione dell’emergenza, sino alla Convezione di Istanbul ed ai riflessi sulla vita quotidiana delle donne che subiscono violenza.

Il corso si rivolge ad un’utenza ampia: p.e. Volontari dei Centri Antiviolenza, Rete delle donne D.I.R.E., Referenti Pari Opportunità dei diversi enti locali, Studenti universitari; Assistenti sociali e operatori dei Servizi socio-assistenziali pubblici; Educatori di comunità di minori e di servizi ai giovani; Ricercatori di area socio-psicologica. Non sono necessarie conoscenze pregresse per una corretta fruizione dei contenuti. Vedi bibliografia e materiali di approfondimento caricati sulla pagina del corso, all’interno di ogni unità didattica.

Il corso consta di 6 sezioni o unità didattiche. Ogni sezione è composta da circa 6 videolezioni e dai relativi materiali di approfondimento, (per lo più si tratta di link a interessanti video/spot sulle questioni del genere, o di articoli divulgativi sugli stessi temi). Ogni sezione presenta poi una bibliografia di riferimento e uno strumento di autovalutazione finale, per controllare i risultati del processo di formazione-apprendimento dei contenuti del corso. I partecipanti della edizione tutorata realizzeranno poi un Project work, che consiste nell’attivazione di un focus group virtuale, all’interno di un social media a scelta, intorno ad un particolare argomento. Ogni partecipante discuterà i risultati di questa attività con un gruppo di lavoro di riferimento, tutorato a distanza. Alla fine ogni gruppo redigerà un breve report di ricerca che sarà oggetto di discussioni peer-to-peer e di una valutazione da parte del team degli instructors.

È possibile ottenere l'Attestato di partecipazione e il Badge completando le prove di valutazione presenti nel corso. Nello specifico i partecipanti della edizione tutorata realizzeranno un Project work e dovranno superare con esito positivo anche un questionario finale. Sarà richiesto di conferma la propria adesione al Project work entro e non oltre il 12 maggio 2017. Successivamente gli utenti che non avranno confermato la loro adesione al Project work non potranno completare il corso, ma potranno comunque accedere alla II edizione del MOOC in modalità apprendimento a partire ottobre 2017. 
Per gli studenti iscritti al corso di laurea in Scienze dell'Educazione dell'Università di Modena e Reggio Emilia la partecipazione al corso con il conseguimento dell'attestato finale e del badge potranno essere convertiti in 2 CFU, riconosciuti dal Dipartimento di Educazione e Scienze Umane. Sarà necessario far riferimento alla prof.ssa Roberta Mineo (roberta.mineo@unimore.it), allegando copia dell'attestato finale per verificare la procedura per il riconoscimento.
Il personale è politico


Lezioni

Il Personale è politico - I Parte
Il Personale è politico - II Parte
Il Personale è politico - III Parte
Il Personale è politico - IV Parte
Lettura tratta dal libro di Grazia Livi
La rete dei Centri Antiviolenza


Lezioni

La Rete dei Centri Antiviolenza - I Parte
La Rete dei Centri Antiviolenza - II Parte
La Rete dei Centri Antiviolenza - III Parte
La Rete dei Centri Antiviolenza - IV Parte
Il ruolo dell'operatrice


Lezioni

Il ruolo dell'operatrice - Parte I
Il ruolo dell'operatrice - Parte II
Il ruolo dell'operatrice - Parte III
Accogliere senza giudicare


Lezioni

Accogliere senza giudicare - I Parte
Accogliere senza giudicare - II Parte
Accogliere senza giudicare - III Parte
Accogliere senza giudicare - III Parte
Intervento e prevenzione


Lezioni

Intervento e prevenzione - Parte I
Intervento e prevenzione - Parte II
Intervento e prevenzione - Parte III
Intervento e prevenzione - Parte IV
Direttiva vittime dell'Unione Europea - Convenzione di Instabul


Lezioni

Direttiva "Vittime dell'Unione Europea" - I Parte
Direttiva "Vittime dell'Unione Europea" - II Parte
Direttiva "Vittime dell'Unione Europea" - III Parte
Project work /Assignment


Lezioni

Indicazioni didattiche Project work
Modalità Corso
Tutoraggio
Stato del corso
Archiviati
Durata
8 settimane
Impegno
6 ore/settimana
Ore formazione
20
Categoria
Scienze Sociali
Lingua
Italiano
Tipo
Online
Livello
Base
Avvio Iscrizioni
5 Apr 2017
Apertura Corso
28 Apr 2017
Inizio Tutoraggio
28 Apr 2017
Fine Tutoraggio
10 Lug 2017
Tutoraggio Soft
11 Lug 2017
Fine Iscrizioni
10 Lug 2017
Chiusura Corso
20 Lug 2017

Partecipazione e Attestati

Quota di iscrizione
GRATUITO!
Attestato di Partecipazione
GRATUITO!
Crediti
2

Corsi collegati